Il futuro secondo i big

Avatar utente
cid576
Moderatore
Messaggi: 1725
Iscritto il: 18/01/2017, 21:58

Il futuro secondo i big

Messaggioda cid576 » 08/06/2018, 8:18

Phil Spencer, durante un'intervista, spiega il suo concetto di futuro dove gli hw avranno sempre meno importanza e i giochi potranno essere fruiti da qualsiasi dispositivo digitale. Un'evoluzione digitale che supererà la visione attuale per arrivare probabilmente a forme di streaming come il cloud.
Intanto Sony nomina un nuovo vice presidente, Kazuhiko Takeda, un veterano che lavora in Sony sin dal 1983. Takeda aveva dichiarato, in tempi non sospetti, che seppur soddisfatto dei risultati di vendita di PlayStation 4, stava guardando con attenzione i risultati ottenuti da Nintendo con la nuova console Switch. La compagnia giapponese vorrebbe partire da un modello di business focalizzato sulla produzione di console e anche di software per puntare a fidelizzare i clienti tramite servizi ad abbonamento (come il plus).
Quindi il management pare sempre più attratto dal sistema Nintendo, come dimenticare le recenti dichiarazioni del neo presidente Kodera sulla possibilità di vedere una console ibrida made in Sony? Ma soprattutto tutti puntano sui servizi e conseguentemente sugli abbonamenti.
Dalle previsioni che vengono da diversi nomi noti del panorama videoludico, come ad esempio Yves Guillemot CEO di Ubisoft, ci dobbiamo attendere al massimo un'ultima generazione di console e prepararci a un futuro senza più retail, senza più il mercato parallelo dell'usato. La fine di un'era....
Immagine
"La potenza è nulla senza controller" :teach:

Avatar utente
Diox
Messaggi: 4436
Iscritto il: 23/01/2014, 10:22

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda Diox » 08/06/2018, 10:01

Sono almeno 15 anni che dicono che il mercato console finirà :asd:
SCEEntology è tra noi...state attenzione
https://seo-wordpress.it/

Avatar utente
Black Flag
Messaggi: 345
Iscritto il: 24/11/2017, 17:18

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda Black Flag » 08/06/2018, 11:04

La famosa ultima generazione... ma basta per piacere :asd:

La console fisica ci sarà SEMPRE. :)
Immagine

Avatar utente
allegro scoreggione
Messaggi: 1614
Iscritto il: 04/01/2015, 15:26

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda allegro scoreggione » 08/06/2018, 11:52

Black Flag ha scritto:La famosa ultima generazione... ma basta per piacere :asd:

La console fisica ci sarà SEMPRE. :)

Disse colui che passo dai dvd a netflix .

Avatar utente
Black Flag
Messaggi: 345
Iscritto il: 24/11/2017, 17:18

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda Black Flag » 08/06/2018, 12:07

allegro scoreggione ha scritto:
Black Flag ha scritto:La famosa ultima generazione... ma basta per piacere :asd:

La console fisica ci sarà SEMPRE. :)

Disse colui che passo dai dvd a netflix .


e chi te l'ha detto ? :asd:
Immagine

Avatar utente
Doppia Effe
Messaggi: 1159
Iscritto il: 16/03/2014, 22:13

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda Doppia Effe » 08/06/2018, 12:47

Mah prima o poi si cambierà, verso il diggital, verso lo streaming...ma imho e' impossibile stabilire quando, almeno per la maggioranza dei mercati...sarà un processo lento e ci sarà una situazione ibrida per molto tempo (come adesso dd / fisico).
Che poi io mi chiedo, ammesso che tutti abbiano l'ultra fibra. Tutti i provider abbiano netcode fantascientifici con zero lag, se io a casa non una una console, dall'altra parte del cavo dovrà pur esserci un elaboratore...un server? Quanto costa mantenerlo? Quanto costa ogni unità computazionale? E quanti utenti riesce a reggere? 1? 10? 100? Perché il discorso cambia ovviamente. Avranno fatto i loro conti sicuramente, ma mi piacerebbe sapere queste cose.
Immagine

Avatar utente
gianfranzolo
Consigliere
Messaggi: 5784
Iscritto il: 26/01/2014, 20:54

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda gianfranzolo » 08/06/2018, 13:40

Il modello è avere tutto nel cloud, compresa buona parte della potenza computazionale prima gestita dagli hardware di casa, con un mercato basato su giochi/servizio usufruibili con una tv smart dotata di joypad.
In pratica l'evoluzione che abbiamo visto nell'home entertainment dai videoregistratori/lettori vari al Decoder digitale/satellite per finire all'attuale situazione di avere tutto gestibile dalla tv smart.

Credo, però, che il mercato dei vg sia più indietro di quello che l'industria vorrebbe farci credere. Prima di passare a questo modello "tutto servizio" c'è almeno lo step intermedio della console modulare.
Senza considerare che, attualmente, non è Microsoft a dettare le regole del mercato videoludico, ma, ad oggi è SONY: per marketing, base installata ecc. ecc.
Se SONY decide di rimanere su un modello più tradizionale, il mercato farà fatica a fare passi in avanti.

Avatar utente
cid576
Moderatore
Messaggi: 1725
Iscritto il: 18/01/2017, 21:58

Re: RE: Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda cid576 » 08/06/2018, 16:30

gianfranzolo ha scritto:Il modello è avere tutto nel cloud, compresa buona parte della potenza computazionale prima gestita dagli hardware di casa, con un mercato basato su giochi/servizio usufruibili con una tv smart dotata di joypad.
In pratica l'evoluzione che abbiamo visto nell'home entertainment dai videoregistratori/lettori vari al Decoder digitale/satellite per finire all'attuale situazione di avere tutto gestibile dalla tv smart.

Credo, però, che il mercato dei vg sia più indietro di quello che l'industria vorrebbe farci credere. Prima di passare a questo modello "tutto servizio" c'è almeno lo step intermedio della console modulare.
Senza considerare che, attualmente, non è Microsoft a dettare le regole del mercato videoludico, ma, ad oggi è SONY: per marketing, base installata ecc. ecc.
Se SONY decide di rimanere su un modello più tradizionale, il mercato farà fatica a fare passi in avanti.
Sony, con il cambio ai vertici ma pure prima, ha già fatto capire che questa PS5 è l'ultimo contentino per i fan. Tant'è vero che non sanno neppure loro cosa sfornare a sto giro...una uber console? Costa troppo e poi il tiro alla corda stavolta lo vince MS. Una ibrida? Nintendo è già molto avanti e dopo l'ultima battosta dei portatili mi sa che ci pensa due volte. L'hw non rende più, da qui le dichiarazioni di Kodera & Co. sul voler potenziare i servizi e attirare gli abbonati. Per me PS5 sarà il primo dispositivo Sony con un occhio al futuro servizio digitale PSNow che ricordiamolo è disponibile già su PC in altri Paesi.
Immagine
"La potenza è nulla senza controller" :teach:

Avatar utente
Diox
Messaggi: 4436
Iscritto il: 23/01/2014, 10:22

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda Diox » 08/06/2018, 16:46

Concept di PS5

SCEEntology è tra noi...state attenzione
https://seo-wordpress.it/

Avatar utente
L O N E R
Amministratore
Messaggi: 13652
Iscritto il: 11/01/2014, 20:46
Località: Little Hell
Contatta:

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda L O N E R » 08/06/2018, 17:31

Finchè ci saranno connessioni di merda è tutto impossibile. Troppa gente ha ancora una linea di merda.
Immagine

Avatar utente
cid576
Moderatore
Messaggi: 1725
Iscritto il: 18/01/2017, 21:58

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda cid576 » 13/06/2018, 22:00

Se davvero Sony passerà al Now sarebbe ironico se fosse disponibile anche sui dispositivi Xbox. Insomma dicono che il futuro sono l'online, gli abbonamenti e il cloud ma Microsoft dice di voler creare un ecosistema con dei dispositivi di gioco brandizzati, sistema che Sony non intende fare. Il risultato per chi prospettava Amazonbox e il fallimento di Nintendo (Zelda arriverà su PlayStation :asd:) potrebbe essere quello di vedere tra le app dello Store MS un logo su sfondo azzurro denominato PSNow. :roll3:
Immagine
"La potenza è nulla senza controller" :teach:

Avatar utente
Hirochan
Messaggi: 321
Iscritto il: 25/11/2015, 8:49

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda Hirochan » 14/06/2018, 9:51

Lo streaming secondo me inizieremo a vederlo seriamente con la prossima generazione, fine di questa.
Io credo però che i player del mercato non saranno più solo Sony,MS e Nintendo.

Amazon si sta armando per bene per il gaming, ha acquisito Twitch, ha i server, e sta investendo

In Valve se non sono idioti non si lasciano scappare questa occasione e anche loro si stanno muovendo, per ora solo con l'in home streaming da pc ad altri dispositivi

Dei tre player attuali Sony forse è più avanti con PSnow, ma MS ha i server che sono ben distribuiti favorendo basse latenze, inoltre il suo now how su retrocompatibilità e cloud gli da un vantaggio notevole a livello tecnologico.

Nintendo non riesce nemmeno a fare l'online "tradizionale" figuriamoci qualcosa di più complesso.

Rimane il fatto che lo streaming secondo me ha limiti tecnologici importanti sulla latenza e la qualità d'immagine, può essere un ottima soluzione per certi tipi di giochi e per certi tipi di giocatori, ma l'hw locale che fa girare il gioco avrà sempre dei vantaggi il che rende poco realistico pensare che lo streaming sostituirà tutto a breve, ma anche a medio termine.

Alla fine la vera forza dello streaming la si vedrà in giochi multiplayer massivi, quando hai una server farm che ti aiuta a gestire la fisica e la grafica puoi permetterti cose con con l'hw locale sono impossibili, ma per vedere queste cose devi sviluppare un gioco per il cloud e non riadattare giochi esistenti.

Avatar utente
cid576
Moderatore
Messaggi: 1725
Iscritto il: 18/01/2017, 21:58

Re: Il futuro secondo i big

Messaggioda cid576 » 14/06/2018, 10:39

Hirochan ha scritto:Lo streaming secondo me inizieremo a vederlo seriamente con la prossima generazione, fine di questa.
Io credo però che i player del mercato non saranno più solo Sony,MS e Nintendo.

Amazon si sta armando per bene per il gaming, ha acquisito Twitch, ha i server, e sta investendo

In Valve se non sono idioti non si lasciano scappare questa occasione e anche loro si stanno muovendo, per ora solo con l'in home streaming da pc ad altri dispositivi

Dei tre player attuali Sony forse è più avanti con PSnow, ma MS ha i server che sono ben distribuiti favorendo basse latenze, inoltre il suo now how su retrocompatibilità e cloud gli da un vantaggio notevole a livello tecnologico.

Nintendo non riesce nemmeno a fare l'online "tradizionale" figuriamoci qualcosa di più complesso.

Rimane il fatto che lo streaming secondo me ha limiti tecnologici importanti sulla latenza e la qualità d'immagine, può essere un ottima soluzione per certi tipi di giochi e per certi tipi di giocatori, ma l'hw locale che fa girare il gioco avrà sempre dei vantaggi il che rende poco realistico pensare che lo streaming sostituirà tutto a breve, ma anche a medio termine.

Alla fine la vera forza dello streaming la si vedrà in giochi multiplayer massivi, quando hai una server farm che ti aiuta a gestire la fisica e la grafica puoi permetterti cose con con l'hw locale sono impossibili, ma per vedere queste cose devi sviluppare un gioco per il cloud e non riadattare giochi esistenti.


E pure Google e, da quanto si dice, con un dispositivo dedicato. Ma pensi si occupino solo di cloud o possano presentare una console di tipo tradizionale?
Immagine
"La potenza è nulla senza controller" :teach:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Cescoss, Google [Bot] e 3 ospiti