Hajime Tabata o Michael Pachter?

Avatar utente
cid576
Moderatore
Messaggi: 965
Iscritto il: 18/01/2017, 21:58

Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda cid576 » 12/02/2018, 19:27

Immagine

Abbiamo un nuovo analista/oracolo? Tabata, director di Final Fantasy XV, si cimenta nel ruolo di analista e, durante un'intervista, rilascia la sua personale previsione sulle prossime console di Sony e Microsoft.
Per Tabata infatti le future PlayStation 5 e Xbox e tutte le successive console saranno basate sulla tecnologia cloud considerata a questo punto il prossimo passo naturale dall'introduzione dell'online nel mondo console, avvenuta con Xbox 360 e PlayStation 3.
Il parere del director di Square Enix non è il solo che prevede un simile sviluppo del settore anche se solitamente il discorso è legato allo sviluppo del servizio slegato dall'hw e non di hw legato al servizio. Il fatto che il cloud prenderà sempre più piede man mano che le infrastrutture online dei vari paesi si modernizzeranno è opinione comune e confermata dalle mosse di Nvidia con GeForce Now, Sony con PSNow e dai recenti rumors sul progetto Yeti di Google, nonché, dalla recente notizia dell'acquisizione della società specializzata in cloud gaming Playfab da parte di Microsoft. 
Sarà davvero questo il futuro del gaming?
"La potenza è nulla senza controller" :teach:

Avatar utente
PerfOne
Messaggi: 10124
Iscritto il: 28/01/2014, 18:29
Località: Baruffa in UHD

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda PerfOne » 12/02/2018, 19:34

cid576 ha scritto:Immagine

Abbiamo un nuovo analista/oracolo? Tabata, director di Final Fantasy XV, si cimenta nel ruolo di analista e, durante un'intervista, rilascia la sua personale previsione sulle prossime console di Sony e Microsoft.
Per Tabata infatti le future PlayStation 5 e Xbox e tutte le successive console saranno basate sulla tecnologia cloud considerata a questo punto il prossimo passo naturale dall'introduzione dell'online nel mondo console, avvenuta con Xbox 360 e PlayStation 3.
Il parere del director di Square Enix non è il solo che prevede un simile sviluppo del settore anche se solitamente il discorso è legato allo sviluppo del servizio slegato dall'hw e non di hw legato al servizio. Il fatto che il cloud prenderà sempre più piede man mano che le infrastrutture online dei vari paesi si modernizzeranno è opinione comune e confermata dalle mosse di Nvidia con GeForce Now, Sony con PSNow e dai recenti rumors sul progetto Yeti di Google, nonché, dalla recente notizia dell'acquisizione della società specializzata in cloud gaming Playfab da parte di Microsoft. 
Sarà davvero questo il futuro del gaming?


Azz......
E chi abbbbita al mare o in montagna?? :asd:
Immagine

Avatar utente
SoniTuX336°
Messaggi: 3707
Iscritto il: 03/04/2014, 15:04

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda SoniTuX336° » 12/02/2018, 20:02

Abito ad un minuto dal mare, c'è la fibra.
Leggo Geronimo Stilton, Michael Bay dirige blockbuster d'autore e Call of Duty spacca.

Avatar utente
PerfOne
Messaggi: 10124
Iscritto il: 28/01/2014, 18:29
Località: Baruffa in UHD

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda PerfOne » 12/02/2018, 20:14

SoniTuX336° ha scritto:Abito ad un minuto dal mare, c'è la fibra.


Menti sapendo di mentire..... :patpat:
Immagine

Avatar utente
Zatoichi
Messaggi: 2845
Iscritto il: 14/02/2014, 19:54
Località: Posada

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda Zatoichi » 12/02/2018, 21:20

SoniTuX336° ha scritto:Abito ad un minuto dal mare, c'è la fibra.

Abito ad un minuto dal mare e ho la sette mb che quando gli gira bene va a 4, ovviamente la tecnologia non dovrà fermarsi per la mia linea, ma l'infrastruttura italiana resta lammerds. Tutti i Poners invece hanno ormai la linea anche al mare e un montagna, in concomitanza con l'uscita di GTS
Immagine

Avatar utente
Dream1
Amministratore
Messaggi: 12600
Iscritto il: 11/01/2014, 15:53
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda Dream1 » 13/02/2018, 6:31

Imho certi servizi sono destinati a nascere.
GamePass permetterà un giorno il download e lo streaming. Inutile dire che i Core gamer andranno di download.
Immagine

Avatar utente
Velez
Messaggi: 5893
Iscritto il: 25/01/2014, 13:05
Località: Great Northern Hotel

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda Velez » 13/02/2018, 9:51

L'importante è che lascino la scelta, come comprare digitale o scatolato.
Non giocherei mai un titolo appoggiandomi al cloud, soprattutto multiplayer.

Io sto a metà strada tra mare e montagna, ma ancora siamo fermi alla 20 mega (praticamente oscilla tra gli 8 e 11 mega), come massimo.
Si parla dell'arrivo della fibra a fine anno, ma già sono tre anni che dicono così. :asd:

Avatar utente
cid576
Moderatore
Messaggi: 965
Iscritto il: 18/01/2017, 21:58

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda cid576 » 13/02/2018, 10:18

Velez ha scritto:L'importante è che lascino la scelta, come comprare digitale o scatolato.
Non giocherei mai un titolo appoggiandomi al cloud, soprattutto multiplayer.

Io sto a metà strada tra mare e montagna, ma ancora siamo fermi alla 20 mega (praticamente oscilla tra gli 8 e 11 mega), come massimo.
Si parla dell'arrivo della fibra a fine anno, ma già sono tre anni che dicono così. :asd:

Il problema è proprio questo, l'avanzamento evolutivo del media non lascerà spazio al tradizionale metodo di...."approvigionamento". Ma questo solo quando le infrastrutture saranno ad un livello accettabile per chi venderà quello stesso servizio, la percentuale di utenti raggiunti dovrà essere sufficiente per il fornitore del cloud.
"La potenza è nulla senza controller" :teach:

Avatar utente
Velez
Messaggi: 5893
Iscritto il: 25/01/2014, 13:05
Località: Great Northern Hotel

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda Velez » 13/02/2018, 10:34

cid576 ha scritto:
Velez ha scritto:L'importante è che lascino la scelta, come comprare digitale o scatolato.
Non giocherei mai un titolo appoggiandomi al cloud, soprattutto multiplayer.

Io sto a metà strada tra mare e montagna, ma ancora siamo fermi alla 20 mega (praticamente oscilla tra gli 8 e 11 mega), come massimo.
Si parla dell'arrivo della fibra a fine anno, ma già sono tre anni che dicono così. :asd:

Il problema è proprio questo, l'avanzamento evolutivo del media non lascerà spazio al tradizionale metodo di...."approvigionamento". Ma questo solo quando le infrastrutture saranno ad un livello accettabile per chi venderà quello stesso servizio, la percentuale di utenti raggiunti dovrà essere sufficiente per il fornitore del cloud.


Non credo sarò vivo il giorno che non ci sarà bisogno di scaricare un gioco un film, o altro. :asd:
Attualmente mi pare piuttosto prematuro come discorso.
Ovvio che già si guarda al futuro, ma solo per quanto riguarda la pianificazione.

Avatar utente
SoniTuX336°
Messaggi: 3707
Iscritto il: 03/04/2014, 15:04

Re: Hajime Tabata o Michael Pachter?

Messaggioda SoniTuX336° » 13/02/2018, 14:36

PerfOne ha scritto:
SoniTuX336° ha scritto:Abito ad un minuto dal mare, c'è la fibra.


Menti sapendo di mentire..... :patpat:


Effettivamente il mare non è quello della Sardegna.


Comunque, sono anni che in diversi Paese si parla di internet come un diritto e di renderlo disponibile a tutti come servizio pubblico.
La tecnologia ad oggi non lo permette in maniera adeguata? Sicuramente.
Ma frenare il progresso per la "casa al mare e in montagna" è ridicolo.

Il problema di One a mio vedere era l'always-on e non il check ogni 24h. Fare un check giornaliero è una stronzata e tutti hanno un telefono con internet. A meno che non si abiti in un bunker (:asd:) o nella galleria del Gran Sasso, era fruibilissimo.
Leggo Geronimo Stilton, Michael Bay dirige blockbuster d'autore e Call of Duty spacca.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti